Qual è la giusta strategia per il tuo hotel?

La distribuzione può sembrare un aspetto molto complesso. Agenzie di viaggio online, wholesaler, grossisti, GDS, metasearch, canali offline, mercati lowcost, mercati con rendimenti più alti - il tema è molto vasto e c’è molto da capire. Tuttavia, una buona strategia di distribuzione è di vitale importanza e indissolubilmente legata al successo del vostro hotel.

Il canale diretto in ogni caso rimane sicuramente la scelta migliore. Non sottovalutate l'importanza del vostro motore di prenotazione. Ma a meno che non siate un hotel in una destinazione di livello internazionale, canali terzi vi permettono di beneficiare di un pubblico veramente globale. Lavorare con una gamma diversificata di partner e piattaforme vi permetterà di raggiungere il maggior numero di potenziali ospiti. Questi ospiti possono essere generalmente classificati come a basso o alto rendimento. Gli ospiti a basso rendimento prenotano in anticipo, non prenotano in un perdiodo particolare perchè spesso sono guidati dal prezzo. Questi tipi di ospiti provengono in molti casi dal canale GDS. 

I sistemi di distribuzione globale o i GDS sono i primi canali di vendita. Creati negli anni '60 da un gruppo di compagnie aeree per riunire voli, noleggio auto, hotel e agenzie di viaggio. Mentre la tecnologia ha cambiato la modalità di prenotazione, i presupposti sono rimasti gli stessi fino ad oggi. Le agenzie di viaggio continuano a utilizzare il GDS per accedere alla disponibilità in tempo reale degli hotel. I maggiori fornitori di GDS sono TravelPort, Amadeus e Sabre. La vendita attraverso uno di questi fornitori può portare un'enorme numero di prenotazioni al vostro hotel, ma può risultare anche estremamente onerosa.

 

Di solito una camera d'albergo viene venduta ai GDS con una riduzine del 25-30%

 

Gli ospiti ad alto rendimento invece prenotano il soggiorno più vicino alla data di arrivo, spesso pagando prezzi più alti. Questi ospiti spesso prenotano attraverso il vostro motore di prenotazione o attraverso le OTA. Le agenzie di viaggio online hanno cavalcato la cresta dell'onda del fenomeno internet. Inizialmente hanno rappresentato una vera e propria rivoluzione perchè hanno consentito agli ospiti di confrontare e prenotare le camere d'albergo senza bisogno di interazione umana. L'ascesa delle OTA è stata fulminea. Mentre alcuni albergatori si sono lamentati per i costi di commissione e hanno percepito la mancanza di flessibilità, la verità è che le OTA hanno democratizzato l'attività alberghiera. Gli hotel indipendenti hanno una piattaforma in cui possono competere alla pari con le grandi catene. 

Mentre Booking.com è innegabilmente il leader di mercato, nessuno vuole tutte le uova nello stesso paniere.

 

Dovreste lavorare con una gamma di canali e fare delle considerazioni su quale può essere il prezzo corretto da fornire per una prenotazione diretta. Parità di prezzo o uno sconto per la prenotazione diretta? Non è necessario lavorare solo con i maggiori OTA come Booking.com, Expedia, Agoda e Airbnb. Ci sono anche fornitori locali specializzati che possono diventare un punto di riferimento per il vostro business mix. Gestite un bed and breakfast gayfriendly? Misterb&b è un partner chiave. Un hotel di lusso a 5 stelle indipendente? Mr & Mrs Smith dovrebbe essere sul vostro radar.  

 

Gli hotel indipendenti hanno bisogno di una strategia di distribuzione e di un Channel Manager che supporti la loro strategia offrendo una gamma di opzioni di vendita e una tecnologia robusta. Hanno anche bisogno di lavorare con un motore di prenotazione che converte. Se pensate che la vostra soluzione attuale non sia all'altezza, venite a vedere perché RoomRaccoon è la soluzione all-in-one in più rapida crescita per gli hotel indipendenti in tutto il mondo.