Back to overview

Free booking links Google. Tutto quello che devi sapere nel 2022

free_booking_links_di_google


In molti l’hanno salutata come una vera e propria rivoluzione nel mondo dell’ospitalità, e così è stata. Nel marzo 2021 Google lanciava i suoi free booking links, segnando una svolta per le strutture ricettive di tutto il mondo. A un anno di distanza, in un momento storico in cui le ricerche su Google legate al settore viaggi stanno tornando ai livelli pre-pandemia, facciamo il punto su questo importante strumento.

 

Come funzionano i free booking links di Google


Il funzionamento è intuitivo, e molti di voi lo conosceranno già; vale la pena però riassumerlo per i nuovi arrivati su Google. I booking link gratuiti sono quei link che il motore di ricerca mostra nella sezione destra della pagina ogni volta che un utente cerca il nome di una struttura ricettiva, e che se cliccati rimandano direttamente al sito ufficiale dell’hotel.

I free booking links di Google non occupano però una posizione a caso nell’elenco dei prezzi mostrato: appaiono infatti dopo gli annunci a pagamento, chiamati “opzioni in primo piano”, e vengono segnalati con l’etichetta “tutte le opzioni”.

 

Mentre prima di marzo 2021 per mostrare la propria tariffa nella scheda Google un hotel doveva investire obbligatoriamente in Google Hotel Ads, grazie a questo tipo di link i prezzi del sito ufficiale appaiono in maniera organica, ovvero senza la necessità di un investimento da parte dell’albergatore. Un altro vantaggio fondamentale è che su ogni prenotazione entrata attraverso i free booking links non dovrai pagare alcun tipo di commissione.

 

Ma come fare per avere il proprio free booking link su Google? 

 

I passaggi sono essenzialmente due: da un lato occorre che il tuo hotel abbia creato un profilo della propria attività sul motore di ricerca (l’ex scheda Google my Business), e dall’altro che il tuo sito disponga di un booking engine integrato con Google che permetta di aggiornare automaticamente le tariffe e naturalmente di finalizzare le prenotazioni.

 

Dove appaiono i free booking links?


Oltre ad essere mostrati nella pagina dei risultati, all’interno della scheda dell’hotel, i booking link gratuiti compaiono anche in molti altri punti. Primo fra tutti il sito google.com/travel, dove è possibile effettuare una ricerca per destinazione o per un albergo specifico; una volta entrati nella pagina dedicata all’hotel si troverà una lista completa di informazioni, tra cui ovviamente i prezzi. Un altro posizionamento interessante è quello su Google Maps, molto utile ad esempio nel caso di viaggiatori che cercano un hotel quando sono già arrivati sul posto.

I free booking links su Google Travel

 

 

L'impatto dei free booking links sulle prenotazioni


D’accordo, ma qual è in media il peso delle prenotazioni ricevute tramite free booking links rispetto al totale? Ogni albergatore che usa i free booking link di Google da un po’ di tempo sa che può controllare il loro impatto sulle prenotazioni grazie ai report disponibili su Google Hotel Center. Anche molti gestionali offrono la possibilità di identificare la fonte di ciascuna prenotazione e di valutarne il peso complessivo grazie al report corrispondente.

 

Se guardiamo però al quadro globale, a maggio del 2021 è apparso uno studio su PhocusWire che ha indagato proprio l’impatto di tale strumento nei suoi primi due mesi di vita. Ciò che è emerso è che la percentuale di prenotazioni ricevute tramite booking link si aggira in media attorno all’11%, mentre gli utenti che cliccano su questi link sono il 17% del totale. In termini di revenue, la ricerca ha evidenziato che i free hotel booking links portano agli hotel un incremento che va dallo 0.84% al 4.32%.

 

Tali dati, benché riferiti all’anno scorso, ci fanno capire come i booking link gratuiti rappresentino un’opportunità concreta per le strutture ricettive di aumentare la propria fetta di prenotazioni dirette, senza pagare alcun tipo di commissioni. 

  

Più prenotazioni dirette con i booking links per hotel 

 

Il gestionale di RoomRaccoon ti permette di sincronizzare le tue tariffe in automatico su Google, così come su molte OTA e su portali di terze parti, in modo tale che l’utente visualizzi sempre i prezzi aggiornati per le tue camere.

Una volta cliccato sul free booking link di Google gli utenti atterrano nel nostro booking engine, da dove potranno portare a termine la loro prenotazione in modo facile e veloce. Contattaci per saperne di più!