aumenta-le-tue-prenotazioni-dirette

Abbiamo avuto il piacere di tenere un webinar con Mark Simpson di Boostly. 

Per chi non avesse mai sentito parlare di Mark, è un esperto di marketing dell'hospitality. 

Vanta collaborazioni con più di 1.000 piccole aziende del settore ricettivo turistico, aiutandole a migliorare le loro strategie di social media marketing e a incrementare le loro prenotazioni dirette. 

 

Dato che il webinar è durato circa 70 minuti, abbiamo pensato che potesse essere utile raccogliere alcuni dei suggerimenti e dei consigli emersi in un breve post sul nostro blog. 

 

1. Utilizzate un motore di prenotazioni dirette. 
Non è una sorpresa che questo sia il primo consiglio! 

 

Secondo un recente studio commissionato da Statistic Brain Research Institute, più del 65% delle prenotazioni per gli hotel vengono effettuate online. Questo dato basta e avanza per accorgersi dell’importanza di avere un motore di prenotazioni dirette.

 

Prenotare sul vostro sito deve essere semplice e veloce. La gente, si sa, è impaziente e se il vostro Booking Engine non è all'altezza i vostri tassi di conversione ne risentiranno. 

 

2. Lavorate con le agenzie di viaggio online.
Aumentare il numero delle prenotazioni dirette non significa troncare il rapporto con le OTA. 

 

Avendo enormi budget di marketing a loro disposizione, esse possono aiutarvi molto a darvi più visibilità.

 

Un'alta percentuale di viaggiatori che trovano la vostra proprietà attraverso un’OTA proverà a visitare il vostro sito diretto. Ed è qui che si presenta la vostra opportunità (vedi punto 1!). Dovete immaginare le OTA  come motori di ricerca. Quindi più sono le OTA con cui lavorerete, più moltiplicherete le possibilità di essere trovati online.

 

3. Com’è la vostra vetrina?
Continuando a parlare di aspetti fondamentali, il vostro sito web dovrebbe essere pulito, chiaro e facile da navigare. Il comando "Prenota ora" dovrebbe essere ben visibile, più di ogni altro.

 

Infatti viene spesso trascurato ma è estremamente importante. Dovrebbe inoltre essere indicato velocemente e chiaramente il vantaggio riservato agli ospiti che scelgono di prenotare direttamente. 

 

Tutti pensano che le commissioni delle OTA siano troppo alte. 

Cosa potete offrire a chi prenota direttamente? Qualche idea: 

 

Uno sconto. Per esempio tramite un codice di prenotazione da usare al momento della prenotazione diretta.

Un'opportunità. La partecipazione a una lotteria per l'upgrade gratuito della camera, o una vantaggiosa ed esclusiva proposta di upselling.

Un omaggio. Un cocktail, una scatola di cioccolatini...

Un vantaggio. Chi ha prenotato direttamente può effettuare il check-in con 2 ore di anticipo rispetto a chi ha prenotato da OTA.

 

4. Curate la “scenografia”.
Un'immagine vale più di mille parole. Ci sono tanti servizi online, come boom.co, che rendono le fotografie professionali di alta qualità accessibili a tutte le aziende. 

 

Ricordatevi di includere un'immagine della toilette per ogni tipologia di camera sul vostro Booking Engine. 

 

5. Ottieni gli indirizzi e-mail!
Sia che qualcuno prenoti da voi attraverso il vostro sito web, al telefono, tramite OTA o con altri mezzi, assicuratevi di avere o ottenere in qualche modo il loro indirizzo e-mail diretto. 

 

Quando le OTA vi inviano una prenotazione normalmente oscurano l'indirizzo e-mail. Sanno bene che è un dato molto prezioso.

 

I moduli manuali di registrazione sono obsoleti. Utilizzate un PMS che offra un check-in online completo. Uno dei molti vantaggi è la possibilità di ottenere gli indirizzi e-mail mancanti come parte del processo di check-in e la registrazione degli ospiti è immediata.

 

6. Incentivate gli ospiti a tornare prenotando direttamente.
Con gli indirizzi e-mail siete a metà dell’opera. Quello che conta è ciò che poi ne fate.

 

Per prima cosa assicuratevi di avere un ottimo messaggio di post-soggiorno pronto per essere inviato automaticamente a tutti i vostri ospiti una volta che effettuano il check-out.

 

A parte ringraziarli e invitarli lasciare una recensione nella vostra piattaforma preferita, considerate l'idea di offrire un incentivo a soggiornare di nuovo da voi. Create un codice di sconto all'interno del vostro PMS consigliando agli ospiti di condividerlo con amici e familiari. 

 

In secondo luogo esportate i dati dei vostri ospiti passati dal vostro PMS a MailChimp (o applicazioni/software simili) e attuate campagne e-mail a loro mirate. Le tariffe a pacchetto sono un ottimo modo per invogliare gli ospiti a tornare, oltre che per aumentare il vostro REVPAR. 

 

Il gestionale che utilizzate è una componente chiave per gestire le prenotazioni dirette. Recentemente nominato il miglior software all-in-one al mondo per hotel da Hotel Tech Report (leader di settore tra le piattaforme mediatiche nel business dell’hospitality), RoomRaccoon offre tutte le caratteristiche che abbiamo visto e molto di più.

 

Quindi, se state cercando un sistema per la prima volta o se la vostra soluzione attuale non è all'altezza, prenotate una demo di RoomRaccoon, vi stupirà!