Back to overview

5 errori che stai facendo con il tuo booking engine e come risolverli

wepik-2022121-82258

 

Le performance del tuo booking engine per hotel non sono all’altezza delle aspettative? 

I canali di prenotazione diretta come il booking engine rappresentano uno strumento molto potente per il sito web dell'hotel, perchè offrono ai potenziali ospiti la possibilità di prenotare la tua struttura in modo facile e veloce. Purtroppo a volte si trascurano però due elementi essenziali, la visibilità online e l’esperienza dell’utente, con il risultato di perdere prenotazioni a favore delle OTA.  

Fortunatamente, però, l’ottimizzazione del booking engine non richiede molto tempo. In questa breve guida analizzeremo i 5 errori più comuni che forse stai facendo anche tu con il tuo booking engine, e vedremo come puoi risolverli per ottenere risultati immediati.

  

5 modi per rendere il tuo booking engine più redditizio

 

hotel-website-booking-engine

 

1. Descrizioni delle camere troppo vaghe e immagini di scarsa qualità


"Camera Standard", "Camera Superior", "Camera Deluxe": gestendo un hotel, queste espressioni sono il tuo pane quotidiano. Ma siamo sicuri che i tuoi ospiti sappiano esattamente di cosa si tratta? Se non meglio specificati, questi termini non sono in grado di attirare, ispirare e convincere i clienti a prenotare una camera nel tuo hotel. 

Vale la pena allora dedicare un po’ più di tempo alla stesura di descrizioni dettagliate e invitanti per ciascuna tipologia di camera. Pensate a quello che i potenziali ospiti vogliono sapere sulle vostre camere e a come volete che si sentano quando soggiornano da voi. Descrizioni ben fatte riescono a tratteggiare un quadro visivo chiaro di ciascuna stanza, in grado di evocare emozioni

Ecco una lista di caratteristiche e dettagli che potreste menzionare nelle descrizioni delle camere, seguita da un buon esempio tratto dal booking engine dell’O'Two Hotel di Città del Capo:  

  • Dimensioni della camera e del letto: camera superior di 40㎡con letto king-size

  • Servizi speciali: cabina armadio, pavimenti in marmo, Alexa Smart Properties

  • Dotazione del bagno: cabina doccia, vasca da bagno, pavimenti riscaldati

  • Internet: gratuito, senza limiti, 5G

  • Aria condizionata

  • Servizi extra in camera: Netflix, minibar, macchina Nespresso, accappatoio, pantofole

  • Viste disponibili: città, parco, mare, foresta, montagna 

 

hotel room description example

Mostrare foto di alta qualità delle camere è fondamentale per il marketing del tuo hotel. I potenziali ospiti si basano molto sulle foto per valutare se il tuo alloggio fa o meno al caso loro. Se le tue immagini non sono all’altezza, non riuscirai a fare centro nemmeno con un testo eccezionale.

Ecco perché vale la pena scattare foto professionali delle tue camere: l’angolazione perfetta e la giusta illuminazione possono davvero fare la differenza. Con il booking engine di RoomRaccoon puoi caricare fino a 25 foto per tipologia di camera.

 

GUARDA IL NOSTRO BOOKING ENGINE IN AZIONE

 

2. Non fare pubblicità su Google Hotel Ads 

 

A meno che il tuo sito non sia ottimizzato alla perfezione per i motori di ricerca e si posizioni in prima pagina, non è molto probabile che gli ospiti lo trovino online.

Anche se lo trovassero, dovrebbero comunque superare i risultati dei principali canali di prenotazione come Booking.com ed Expedia, i quali investono un'enorme quantità di denaro in Google Ads così da avere un ottimo posizionamento sui motori di ricerca.

L'unico modo per battere questi colossi della prenotazione online è quello di pubblicizzare il tuo booking engine su Google Hotel Ads, così da mostrare le tue tariffe e disponibilità su Google Search, Maps, e sull'assistente di Google. Il vantaggio per te è che la commissione da pagare è molto più bassa di quella di una OTA: puoi impostare infatti la percentuale che preferisci, il ROI e l’investimento totale. 

 

3. Niente sconti, pacchetti o servizi extra


Un altro errore comune che si può fare con il booking engine è quello di non offrire ai potenziali ospiti qualcosa in più al di là della prenotazione, ad esempio un pacchetto speciale o un servizio extra che renda il loro soggiorno ancora più piacevole. Sulle OTA è molto facile pianificare e prenotare un intero viaggio attraverso un'unica piattaforma, quindi è necessario alzare la posta in gioco per riuscire a guadagnarsi la propria fetta di prenotazioni dirette.

Ecco due modi efficaci in cui l’O'Two Hotel di Città del Capo usa il booking engine di RoomRaccoon per invogliare gli ospiti a prenotare direttamente.
 

Codice sconto: 

 

hotel-discount-code-booking-engine

 

Servizi extra in camera e pacchetti speciali:
 

booking-engine-add-ons

  

4. Troppe voci da compilare durante il processo di prenotazione


Quando un ospite decide finalmente di prenotare una camera nel tuo hotel, perché ritardare il suo acquisto ponendogli troppe domande? Qualsiasi esperto/a di user experience design ti dirà che un processo di check-out troppo lungo si traduce in un alto tasso di abbandono della prenotazione. Pensa a chi prenota dall’aeroporto o dal sedile posteriore di un taxi. Un articolo di Neil Patel su Forbes sostiene che meno domande si fanno, più i consumatori sono propensi a comprare. 


Chiedi agli ospiti solo i dati strettamente necessari per inviare loro una conferma di prenotazione. Avrai poi tutto il tempo di raccogliere maggiori dettagli prima che arrivino grazie alla funzionalità di check-in online.  

 

5.  Aspetto non coerente con il sito 


Quando scegli un booking engine per il tuo hotel non dimenticarti di chiedere se è personalizzabile sulla base del tuo brand. I tuoi ospiti devono avere un'esperienza perfetta sul tuo sito, e qualsiasi scollamento può destare sospetti e far perdere fiducia nel tuo booking engine. 

Ma attenzione a non esagerare nell’abbinare il tuo sito allo stile del brand: eviterai così di usare un colore sbagliato per lo sfondo del booking engine che, pur rispecchiando i colori del brand, ne impedisce di fatto l’utilizzo.

  

Conclusioni 


Tutti sanno che il mercato dei viaggi è altamente competitivo, ecco perché devi presentare agli ospiti un booking engine facile da usare e sicuro, e allo stesso tempo offrire loro un valore aggiunto. In questo modo potrai finalmente ricevere le tanto ambite prenotazioni dirette e risparmierai fino al 20% di commissioni.